La mia formazione inizia all’accademia di Belle Arti di Firenze, dove mi sono laureato in grafica d’arte potendo sperimentare ed approfondire le tecniche di incisione calcografica e stampa d’autore. Successivamente ho studiato Fotografia per i Beni Culturali all’ISIA di Urbino, dove ho appreso le metodiche di riproduzione e diagnostica dei manufatti artistici.
Da sempre interessato di arte e di estetica, coltivo fin da bambino la conoscenza e sperimentazione dei diversi medium delle arti figurative, affiancate dalla passione e dal rispetto per il saper fare artigiano. 
Ho lavorato come decoratore di scena per il Cantiere Internazionale d’arte di Montepulciano e come grafico e fotografo freelance. Nel periodo dell’Accademia ho partecipato a vari eventi espositivi, personali e collettivi, proponendo performance ed installazioni artistiche multimediali, prima di dedicarmi allo studio della fotografia. 
L’incontro con quest’ultima, del tutto fortuito, è stato motivato dalla ricerca, poi rivelatasi vana, di un mezzo d’espressione puro ed incondizionabile, suggestionato come sono dalle Avanguardie Storiche e dalle opere di Duchamp, oggetto di studio e riflessione per tutto il periodo di formazione a Firenze.
Ad Urbino, durante gli studi di fotografia, conosco Antonio Manta con il quale comincia subito una collaborazione per riscoprire e sperimentare le antiche tecniche di stampa fotografica, partendo dalle esperienze già pregresse negli anni all’Accademia.
Da questa collaborazione è nato un vero e proprio rapporto professionale fatto di scambi reciproci che mi ha portato ad occuparmi anche di altri aspetti della Bottega, dalla progettazione dei prodotti editoriali, alla realizzazione degli allestimenti per le mostre fotografiche, cogliendo l’occasione di poter affinare il mio gusto estetico e potendolo applicare alle varie forme della produzione fotografica e, più in generale, artistica.